orchidee cura e manutenzione

le orchidee sono delle bellissime piante da appartamento , vengono molto apprezzate per la loro eleganza e fioritura , e sono perfette come regalo , e spesso chi le ha ricevute mi chiede come sicurano .
A questo proposito ho pensato di fare una miniguida , che vi aiuterà a tenere la pianta bella e sana .
La maggior parte delle orchidee provvengono dai tropici , ma quasi 200 varietà si possono trovare anche in italia
La forma dei fiori è molto riconoscibile: nella parte superiore sono presenti tre sepali, in quella inferiore tre petali. Quello centrale, detto labello, varia in forma e colore a seconda della specie e delle cultivar ed ha la funzione di attirare gli insetti impollinatori.
Le Radici, nelle specie epifite e saprofidiche, sono aeree e spesso carnose. Sulla loro superficie è presente uno strato sottile detto velamen il cui compito è l’assorbimento dell’umidità dell’aria e delle superfici a cui si ancorano.

Cura

Un fattore molto importante per le orchidee è la luce ( un po per qualsiasi pianta ) , non amano l'esposizione diretta , quindi è meglio collocarle in un ambiente luminoso ma portetto dai raggi.
Le temperature ideali per le orchidee devono essere di almeno 18-20 °C e per questo durante l'inverno vanno tenute al caldo
Le orchidee sono piante molto esigenti per quanto riguarda l'umidità , infatti per curarle al meglio dovremo ricordarci di mantenere un'elevata umidità intorno alla pianta con frequenti vaporizzazioni delle foglie e del fusto.
Per quanto riguarda invece l'umidità ambientale è un altro fattore importante, quando le piante veongono messe a dimora in casa , i caloriferi tendono a far seccare l'aria e questo comporta squilibrio alla pianta, ed è importante mantenerla sempre umida.
Per mantenere umida la pianta si può utilizzare uno spruzzino , oppure un altro valido metodo per aumentare la quantità d'acqua dispersa nell'aria consiste nel posizionare i vasi di orchidee in un vassoio riempito conargilla espansa; manterremo sempre il vassoio colmo di acqua, fino ad almeno mezzo centimetro dal vaso delle orchidee, in modo da non bagnarne il terriccio; in questo modo l'acqua nel vassoio evaporando manterrà elevata l'umidità ambientale.